Roma, Pellegrini: “mi sento più responsabile”

“A inizio stagione si dicono tante parole e durante la stagione si verificano cose che non si possono calcolare, come il cammino in Champions che non sembrava ipotizzabile. Meglio non fare promesse, non rilasciare false parole che non sappiamo se saranno realizzate. Cerchiamo di impegnarci e di fare quello che possiamo: siamo tanti giovani e abbiamo tanta voglia di migliorare, il resto lo vedremo durante la stagione”. A dirlo Lorenzo Pellegrini ai microfoni di Roma TV dagli Stati Uniti, dove i giallorossi stanno affrontando l’International Champions Cup, iniziata con una sonora sconfitta contro il Tottenham. “Aspetto con ansia il derby, nella scorsa stagione non l’ho giocato – ricorda il centrocampista -. Mi piace il ruolo di prendermi le responsabilita’, anche se ci sono lati positivi e negativi: la vittoria la senti piu’ tua, e’ brutto invece quando perdi perche’ sei il primo a essere messo in discussione. Per un calciatore, pero’, non c’e’ nulla di meglio che sentirsi importante e prendersi responsabilita’ quando si sbaglia. La condizione fisica? Stiamo lavorando bene, non saremo al 100% in avvio di campionato, ma e’ normale dopo la preparazione”. A livello personale, Pellegrini ritiene di “aver acquisito maggiore esperienza rispetto all’anno scorso, un anno a Roma ‘pesano’ piu’ che due a Sassuolo, anche se la categoria e’ la stessa. Ho voglia di fare bene, meglio dello scorso anno, spero sia io che la squadra riusciremo in questo obiettivo. L’anno scorso sono mancati un po’ i gol dei centrocampisti, io voglio fare molto meglio dei 3 segnati l’anno scorso, voglio migliorarmi come tutti i giovani giorno dopo giorno. Il campionato dura un anno e puo’ succedere di tutto”. Prossimo avversario nella ICC sara’ il Barcellona, impossibile non pensare alla clamorosa rimonta della scorsa stagione contro Messi e compagni. “E’ stata una soddisfazione enorme forse perche’ inaspettata, anche se noi dal giorno prima sentivamo qualcosa nell’aria e ce lo dicevamo, era una sensazione troppo forte. Affrontarli tra qualche giorno ci fara’ bene. Veniamo dalla partita contro il Tottenham che non e’ andata benissimo e vogliamo far bene”, conclude Pellegrini.