Abete: “Serie B a 19 squadre un errore politico”

“La serie B a 19 squadre è stato un errore politico: quando si è attivato l’iter per i ripescaggi, hai legittimato una pluralità di soggetti a intervenire”. Lo ha detto Giancarlo Abete, ex presidente della Figc, a ‘La Politica nel Pallone’ su Gr Parlamento. “Si è creata una situazione di grande imbarazzo, kafkiana e la riforma della giustizia sportiva a cui mi opposi 4 anni e mezzo fa non ha risolto alcun tipo di problema. Un anno così faticoso non c’é mai stato, nemmeno in tempi più difficili per il calcio italiano”, ha spiegato Abete che in merito al caso Entella, ha aggiunto: “ha una situazione particolare, ma non ci sono margini per avere posizioni autonome, non si può che attendere la valutazione che farà il Tar, ormai la Federazione non può che far altro che dare esecuzione degli organi di giustizia amministrativa”. E tornando al commissariamento, Abete rincara: “un altro errore è stato accelerare l’iter delle seconde squadre”.

(AdnKronos)

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE SU CALCIOWEB