Squalificati Serie B, le decisioni del Giudice Sportivo: ammenda per quattro società

B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 4 aprile 2019, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

” ” ” N. 61

SERIE BKT

Gare del 2-3 aprile 2019 – Dodicesima giornata ritorno
In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della dodicesima giornata ritorno sostenitori delle Società Ascoli, Brescia, Crotone, Hellas Verona, Lecce, e Venezia hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);
considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
                                                           delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.
                                                  * * * * * * * * *
Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. CROTONE per avere un suo sostenitore, al 36° del secondo tempo, attinto con uno sputo sulla spalla l’allenatore della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. COSENZA per avere suoi sostenitori, al 15° del secondo tempo, lanciato una bottiglia di plastica nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. LIVORNO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato tre petardi ed un fumogeno nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

b) CALCIATORI

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

AKPA AKPRO Jean Daniel (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

LUCI Andrea (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).

MORA Luca (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). NDOJ Emanuele (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE

OTTAVA SANZIONE

FARAONI Marco Davide (Hellas Verona)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

DJURIC Milan (Salernitana)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE

UNDICESIMA SANZIONE

TONALI Sandro (Brescia)

OTTAVA SANZIONE
DIAMANTI Alessandro (Livorno)
ROMAGNOLI Simone (Brescia)
STRIZZOLO Luca (Cremonese)

SETTIMA SANZIONE
ARINI Mariano (Cremonese)
DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
MURAWSKI Radoslaw Pawel (Palermo)

SESTA SANZIONE
JALLOW Lamin (Salernitana)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
GASBARRO Andrea (Livorno)
SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara)

TERZA SANZIONE
SODDIMO Danilo (Cremonese)
ZANELLATO Niccolo (Crotone)

SECONDA SANZIONE
BUONAIUTO Cristian (Benevento)
CASTROVILLI Gaetano (Cremonese)
DIAW Davide Djily (Cittadella)
EMPEREUR Alan (Hellas Verona)
FORNASIER Michele (Venezia)
KRESIC Anton (Carpi)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
JAJALO Mato (Palermo)

AMMONIZIONE
SESTA SANZIONE
BALZANO Antonio (Pescara)
MANCUSO Leonardo (Pescara)

TERZA SANZIONE
PIRRELLO Roberto (Palermo)

AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)

MONACHELLO Gaetano (Pescara): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

SECONDA SANZIONE
SAMPIRISI Mario (Crotone)

c) ALLENATORI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

SPINOSA Pietro (Livorno): per avere, al 39° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto
Ufficiale.

AMMONIZIONE
SICIGNANO Vincenzo (Palermo): per avere, al 41° del primo tempo, contestato una decisione arbitrale.

d) OPERATORI SANITARI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

RUSSO Pasquale (Livorno): per avere, al 39° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto
Ufficiale.

Il Giudice Sportivo: avv. Emilio Battaglia

Scarica gratis o Aggiorna l’App da Google Play per dispositivi Android per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Scarica gratis o Aggiorna l’App di CalcioWeb sull’App Store per dispositivi iOS per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra