Allenatore minaccia di morte l’arbitro, arriva la stangata!

Spiacevole episodio avvenuto durante una partita di calcio: l'allenatore minaccia di morte l'arbitro, ma arriva la stangata

Il questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone ha emesso due provvedimenti di divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive (Daspo). Avrà la durata di 5 anni il Daspo nei confronti di A. G., di 41 anni, allenatore dell'”A.S.D. Ludos Ravagnese Calcio“, resosi responsabile dei disordini avvenuti occorsi l’8 febbraio, a Croce Valanidi, durante l’incontro con l’Africo, valevole per il Campionato di Promozione 2019/20. Il tecnico, in quella circostanza, avrebbe minacciato di morte l’arbitro a causa dell’assegnazione e della ripetizione di un rigore a favore della squadra ospite dopodiché i suoi giocatori hanno accerchiato la terna arbitrale offendendola e minacciandola a loro volta. Il secondo provvedimento, della durata di due anni, è stato emesso nei confronti di V. G.,(40), tifoso del Locri che si sarebbe reso responsabile dei disordini verificatosi a novembre in occasione dell’incontro con la ReggioMediterranea, valevole per il Campionato di Eccellenza 2019/20.

“Se Messi può venire da noi? Dipende da una sola persona…”, si sogna l’arrivo di Leo

“Ho falsificato l’età per giocare a calcio, in Africa lo fanno tutti”: clamorosa confessione di un ex calciatore

“Atalanta-Lazio, il no di Lotito è uno schiaffo a tutto il calcio italiano”: l’editoriale dai toni duri

Juventus, Agnelli batte i pugni: possono saltare alcune teste, passa tutto dal ritorno con il Lione

L’arrivo della moviola in Italia, una data storica: i primi episodi a rallentatore ne “La Domenica Sportiva”

Dino Zoff, doveva fare il meccanico: dalla cura di nonna Adelaide alla malattia passando per Spagna ’82