“Sarri? E’ un po’ rozzo nei modi di fare. Mi diceva: ‘sei un cogl…”, i racconti sul tecnico bianconero

Parlano di Sarri: "E' un po rozzo nei modi di fare. Mi diceva: 'sei un cogl..." Poi un aneddoto anche sul tecnico nerazzurro Antonio Conte

Floro Flores qualche giorno fa ha annunciato l’addio al calcio. Il calciatore, che militava in Serie C (nella Casertana), in passato ha vestito maglie importanti in Serie A. Tra i suoi allenatori ci sono stati anche Maurizio Sarri e Antonio Conte, ora rispettivamente a Juventus e Inter. In un’intervista a Football News 24, l’attaccante parla proprio dei due tecnici.

“Ad essere sincero – si legge – non avrei mai pensato che Sarri arrivasse a certi livelli, non perché non fosse bravo, anzi, amavo il modo in cui ci allenava, ma per il suo carattere. E’ un tipo particolare, se ha qualcosa da dire te lo dice, e questo ai giocatori non sempre fa piacere. Oltre al carattere è anche un po’ rozzo nei modi di fare (ride; ndr), ma è una persona perbene, mi piace molto. Ciò che mi stupiva di lui era il modo in cui studiava le partite, sapeva ogni cosa sulle altre squadre, un giorno giocammo un’amichevole contro una società di Serie C e Sarri sapeva tutti i nomi dei calciatori avversari, era in grado di descrivere ogni loro minima caratteristica. E’ malato di calcio! (ride; ndr). A volte si arrabbiava con me e mi diceva: ‘Sei un cogl…, usa le qualità che hai! Come fai ad essere ancora in B? Potresti giocare nel Milan!’. Conte invece è cresciuto alla Juventus, sa cosa significa vincere, ha molto carisma ed è un trascinatore. Dopo essere stato esonerato venne richiamato, quando entrò nello spogliatoio disse: ‘Da oggi in poi qui si fa come dico io. Non vi sta bene? Andatevene!”.