L’audio riservato e la promessa di una escort ‘carina e intelligente’: nuovo scandalo nel mondo del calcio!

Un nuovo scandalo ha colpito il mondo del pallone nelle ultime ore, fatale un'intercettazione con la promessa di una escort: tutti i dettagli

Un nuovo scandalo ha sconvolto, nelle ultime ore, il mondo del calcio. Anzi, per l’esattezza, quello del calcio a 5. A finire nella bufera sono il presidente della Divisione Calcio a 5 e consigliere Figc in quota Lnd Andrea Montemurro e il patron della Lynx Latina calcio a 5 Gianluca La Starza. Un audio riservato li incastra. Nell’intercettazione, infatti è evidente lo scambio di favori: informazioni riservate in cambio di una escort ‘carina e anche intelligente’.

E’ Gazzetta dello Sport, questa mattina, a fornire i dettagli della vicenda con la registrazione dell’audio rubato. Montemurro chiama La Starza, deve dargli un’informazione. “Ecco, ti volevo confermare: il Maritime a casa. Non ha pagato, la Covisod lo ha escluso. La Starza. “Devo ricambiare in quel modo, fai l’estate e poi ti faccio quel regalo. Carina, carina, poi quando la vedi mi dirai se è carina. E’ pure intelligente”.

“A luglio del 2019 – si legge sulla rosea – il Maritime Augusta, società siciliana da un decennio stabilmente nella massima serie del calcio a 5, non riesce ad andare avanti. La domanda di iscrizione in Serie A risulta incompleta e la Covisod, l’omologo Lnd della Covisoc, ne decreta la bocciatura. Montemurro dà questa informazione, quando ancora è riservata, all’amico – almeno tale lo riteneva, del resto era stato uno dei suoi più convinti elettori nel 2016 – La Starza, che non ha problemi di iscrivere la sua Lynx Latina al campionato (ha già ottenuto l’ok della Covisod), ma usa la “dritta” del presidente per piombare sui giocatori dell’Augusta – che di lì a poco si ritroveranno a spasso – e offrire loro un posto in squadra prima che ci provi la concorrenza. Insomma, una corsia preferenziale concessa dal presidente Montemurro, che della Divisione dovrebbe essere nume tutelare e imparziale, in cambio della quale il patron del Latina mette a disposizione la sua amica “carina e intelligente”.