Juventus-Inter, Conte: “gli scontri diretti hanno fatto la differenza”

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte commenta la sconfitta nella gara di campionato contro la Juventus. L'analisi della partita

Pesante sconfitta per l’Inter nella sfida scudetto contro la Juventus, adesso per i nerazzurri la corsa al primo posto si complica. Al termine del match intervista di Antonio Conte ai microfoni di Sky Sport: “l’abbiamo persa dopo il primo gol. All’inizio il match è stato equilibrato, il gol di Ramsey ha cambiato il tabellino ma anche a livello psicologico. Non siamo stati bravi e capaci a riprenderla. A livello di personalità dobbiamo crescere. Oggi non possiamo fare dei paragoni con la Juventus, una struttura che si è migliorata anno dopo anno”. 

SULLO SCUDETTO – “La differenza con la Juve sono dovute alle sconfitte proprio contro i bianconeri. Siamo stati bravi a rimanere in scia. La sconfitta ci deve aiutare a crescere”. 

SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS “Ci sono delle preoccupazioni, siamo umani. Far finta di niente è molto difficile, e gestire alcune situazioni. Tutti abbiamo delle famiglie, servono delle decisioni per tutelare tutti”.