Suso contro il Milan: “Diversi allenatori, tre presidenti. In questo modo è difficile iniziare un progetto”

L'ex Milan Suso, oggi al Siviglia, ha parlato dell'esperienza in rossonero durante un'intervista concessa al quotidiano sportivo spagnolo As

Stagioni con alti e bassi al Milan per Suso. Lo spagnolo ha concesso un’intervista al quotidiano ‘As’ in cui ha ricordato gli anni in rossonero, non usando proprio belle parole: “Ci sono stati tre presidenti, diversi allenatori, dozzine di giocatori… E’ difficile iniziare qualcosa di solido. Ogni anno c’è sempre qualcosa di diverso”. Oggi al Siviglia, in prestito per 18 mesi con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni, Suso spera in una riconferma: “Spero di poter giocare in Champions, sarebbe bello. E di vincere qualcosa, ovviamente. Vorrei rimanere qui, spero proprio che accada. Il gap con le grandi si può accorciare grazie al lavoro, all’intensità e alla passione. Monchi ha fatto molto bene fin dal suo arrivo”.

Salah, critiche pesantissime: “E’ pessimo, non riesce a passare il pallone a 5 metri. Lo scambierei con Sancho”

Coronavirus, calciatore ad un party. Il club: “non sono più consentiti errori” [NOME e DETTAGLI]