Coronavirus, ecco perché “maggio potrebbe essere il mese giusto per invertire la curva”

Si continua a parlare dell'emergenza Coronavirus. Gli ultimi aggiornamenti che riguardano l'andamento della curva, le dichiarazioni

Si continua a parlare dell’andamento della curva epidemica per l’emergenza Coronavirus. “Nelle evidenze scientifiche non c’è un ritorno ad attività di aggregazione così intense come la scuola e l’università in questa fase dell’epidemia. Dobbiamo infatti ricordare che siamo ancora in una fase di aumento dei casi di Covid-19, e non è pensabile un allentamento”. Sono arrivate indicazioni all’Adnkronos Salute da Walter Ricciardi, membro del Comitato esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza. “Se però non allentiamo le misure, maggio potrebbe essere il mese giusto per invertire la curva epidemica”.

“I modelli matematici sono tutti sbagliati, qualcuno è utile – prosegue Ricciardi – ma questo è il miglior centro di ricerca del mondo sulla modellistica sanitaria. E sono convinto che maggio possa essere il mese giusto, ma i modelli non prevedono un allentamento delle misure: non ci devono essere aggregazioni fino a che non riusciremo a invertire la curva epidemica“.
“Per quanto riguarda me e gli altri scienziati consulenti del Governo, insomma, occorre ancora tempo. Da noi le misure sono iniziate alla fine di febbraio. E ricordiamoci che Wuhan ha riaperto adesso, dopo tre mesi“.

Il Coronavirus non ferma l’idiozia della gente, vandali irrompono in impianto sportivo: “Gesto ignobile” [FOTO]