Lippi: “la sconfitta più amara contro il Milan ai rigori. Ecco perché scelsi Grosso per l’ultimo penalty in finale”

Marcello Lippi come non l'avete mai visto. Le indicazioni sulla quarantena ma soprattutto i retroscena del passato tra club e Nazionale

Tra passato e presente.L’ex Ct della Nazionale Marcello Lippi si racconta, indicazioni che riguardano la battaglia contro il Coronavirus ma anche retroscena interessanti. Ospite di “Un giorno da pecora” su RadioUno ha dichiarato.

LA QUARANTENA“Io sto passando questa emergenza Coronavirus a Viareggio, a casa mia, con mia moglie. Per fortuna ho un piccolo giardino in cui passeggiare. Spero che chi prende oggi le decisioni nel calcio abbia l’intelligenza e la saggezza di ricominciare solo quando tutto sarà risolto, perché riprendere il campionato comporta una serie di problemi che vanno al di là delle porte chiuse o del campo neutro, Quando si sposta una squadra ci sono di mezzo 60 persone, pullman, alberghi…”. 

“Mi sono riguardato tutte le partite del Mondiale 2006 e poi le finali che ho vissuto. Quella che mi ha lasciato più l’amaro in bocca è la sconfitta in Champions League a Manchester, la partita persa ai rigori contro il Milan. Quante volte ho rivisto la finale di Berlino? La rivedo spesso, l’avrò rivista una ventina di volte. Finisce sempre bene per noi”, 

I RETROSCENA – “Il gesto di Zidane su Materazzi mi ha stupito abbastanza. Ho allenato Zinedine alla Juventus ed è una persona straordinaria, semplice, umile, intelligente. Scelsi Grosso come quinto rigorista perché i più bravi erano già stati designati e mi venne in mente che Grosso aveva provocato il rigore con l’Australia al novantesimo, e aveva segnato contro la Germania allo scadere del secondo tempo supplementare. Così gli dissi: il quinto lo batti tu, sei l’uomo degli ultimi minuti. Lui mi disse: ‘ma come, io?’…”.

Calciomercato, clamorosa indiscrezione sulla Lazio. Portiere al Genoa, attaccante alla Samp ed offerta al Toro

Coronavirus, primo campionato cancellato: titolo assegnato, big fuori dalle coppe europee [NOME e DETTAGLI]

L’ultima pazza idea sulla Serie A: “Tre punti per ogni gara mancante”. La nuova classifica

Lutto nel calcio, addio ad una leggenda del Real Madrid [NOME e DETTAGLI]

Altro lutto a Bergamo, addio ad uno storico portiere [NOME e DETTAGLI]

Stoccata a Cellino: “Non vuole riprendere a giocare perché sa che retrocede”