Benatia e quel fallo su Vazquez: “Non l’ho toccato, se dai un rigore all’ultimo deve essere netto. Viste cose strane…”

L'ex difensore della Juventus, Medhi Benatia, è tornato a parlare del famoso rigore in casa del Real Madrid nella semifinale di Champions di qualche anno fa

Ai microfoni di Sky Sport, l’ex difensore della Juventus Medhi Benatia è tornato a parlare di quel famoso rigore concesso al Real Madrid nella semifinale di ritorno di Champions League di qualche anno fa. Quello, per intenderci, che scatenò le forti reazioni di Buffon nei confronti dell’arbitro della sfida, Oliver.

“Alla fine – racconta il marocchino – c’è questo tocco di testa e Cristiano salta più alto di Alex. Giorgio era uscito sul centrocampista. Io capisco che c’è un pericolo su Vazquez e cerco di anticiparlo senza ovviamente toccarlo. Vazquez era sorpreso di vedermi là e cade a terra. Gigi era lì e l’arbitro dà rigore. Onestamente se ho fatto fallo l’ho toccato con la coscia. Ma se dai un rigore all’ultimo secondo deve essere una cosa netta. L’abbiamo vissuta molto male. Non voglio entrare in polemica ma non è la prima volta che a Madrid vedevamo cose un po’ strane…”