Ennesima divisione in Serie A: “Agnelli e Marotta vogliono negoziare con le tv, Lotito e De Laurentiis sono contrari”

Diverse posizioni di veduta in Serie A per quanto riguarda la questione dei diritti tv: due presidenti vogliono trattare, altri due sono contrari

Ennesima divisione in Lega, questa volta per quanto riguarda i diritti televisivi. A svelare i dettagli è il Giornale, che riferisce di diverse posizioni di veduta sulla contrattazione. “C’è un gruppo di società (guidate da Agnelli della Juve e Marotta dell’Inter) – si legge – che spingono per il negoziato con Sky chiedendo in cambio il prolungamento di un anno del contratto esistente (con modifica della legge Melandri). Sul fronte opposto sono schierati i duri e puri, con in testa Lotito della Lazio e De Laurentiis del Napoli, contrari a ogni trattativa e a rispondere con azione civile. Il quadro economico complessivo è ancora più complicato a causa della mancata rinuncia dei calciatori in materia di stipendi riferiti ai mesi di marzo e aprile. Qualche club in forte crisi finanziaria addirittura, non ha pagato nessuno stipendio del 2020, figuriamoci se può prendere in esame la rinuncia all’ultima rata del contratto tv”.

Sottosegretario Presidenza del Consiglio: “In Parlamento c’è unanimità per ripartire, settimana decisiva”