“Mio padre è asmatico, non posso prendere il virus”: tutti i dubbi dell’attaccante

Abraham, attaccante del Chelsea è preoccupato per la ripresa dei campionati di calcio per il Coronavirus, il padre è asmatico

Anche la Premier League si prepara a tornare in campo. Non mancano però le perplessità sulla ripresa, come riporta ‘The Sun’ ha manifestato tutti i dubbi Abraham, attaccante del Chelsea. “Mio padre è asmatico, se riprende la Premier, mi contagio e porto il virus a casa… sarebbe la cosa peggiore. Per me la cosa più bella è trovarmi sul terreno di gioco. Però mio padre è asmatico e l’ultima cosa di cui ha bisogno è il virus”.

L’APPELLO – “La Premier League e il Governo devono prendere una decisione. Che ci dicano se è sicuro. Se lo fosse, sarei pronto per giocare”.

Scandalo calcioscommesse, due squadre nella bufera: “pronti ad intraprendere un’azione legale” [NOMI e DETTAGLI]

Ceferin avverte: “conseguenze per chi non finisce i campionati”