Juventus, lo Scudetto può arrivare già giovedì: tutte le combinazioni per la matematica

Dopo il risultato di ieri, lo Scudetto per la Juventus si avvicina e potrebbe addirittura già arrivare giovedì: tutte le combinazioni

Una vittoria d’oro. E’ quella che ha ottenuto ieri sera la Juventus nel Monday Night contro la Lazio allo Stadium. Un 2-1 firmato Ronaldo (doppietta) e Immobile, che con il rigore nel finale ha lasciato aperte le speranze di pari per i biancocelesti fino all’ultimo, poi vane. Al di là del ritorno al successo, che dà morale subito dopo un periodo negativo e preoccupante, i tre punti sono serviti ai ragazzi di Sarri per andare a +8 sulla seconda, l’Inter, a quattro turni dal termine. A questo punto, considerando anche il calendario, per il titolo non serve altro che aspettare. Questa, ad oggi, la situazione di classifica dopo la 34ª giornata.

  1. JUVENTUS 80
  2. INTER 72
  3. ATALANTA 71
  4. LAZIO 69

La 35ª giornata comincia questa sera, con l’Atalanta impegnata in casa contro il Bologna. Domani l’Inter contro la Fiorentina e giovedì Lazio (all’Olimpico contro il Cagliari) e Juventus (a Udine). Se i risultati di oggi e domani dovessero premiare i bianconeri, già giovedì potrebbe arrivare la matematica, con tre turni d’anticipo. Ecco tutte le combinazioni per festeggiare subito.

IPOTESI 1

La Juventus vince lo Scudetto giovedì se…

  • Vince
  • L’Inter pareggia
  • L’Atalanta e la Lazio vincono

In questo caso, ecco come si presenterebbe la graduatoria in vetta:

  1. JUVENTUS 83
  2. ATALANTA 74
  3. INTER 73
  4. LAZIO 72

Sarebbero 9 i punti dall’Atalanta a tre giornate dal termine, ma la Juve è avanti negli scontri  diretti (1-3 a Bergamo e 2-2 a Torino). Poi +10 sull’Inter e +11 sulla Lazio.

IPOTESI 2

La Juventus vince lo Scudetto giovedì se…

  • Pareggia
  • L’Inter perde
  • Atalanta e Lazio pareggiano

Ecco come sarebbe la situazione di classifica:

  1. JUVENTUS 81
  2. INTER 72
  3. ATALANTA 72
  4. LAZIO 70

In questo caso, la Juve recupererebbe una lunghezza all’Inter e andrebbe a +9, punti che le basterebbero in virtù del vantaggio negli scontri diretti (1-2 a Milano e 2-0 a Torino).