Stroncato dal Coronavirus a 29 anni: muore il giocatore di poker Matteo Mutti

Il mondo del poker piange Matteo Mutti, campione italiano di Poker stroncato a 29 anni dal Coronavirus: combatteva la leucemia

Un anno di lotte, battaglie vinte e nuove complicazioni. Ma purtroppo, questa volta, Matteo Mutti non ce l’ha fatta. Stroncato dal Coronavirus a 29 anni, il mondo del poker piange la sua morte. In Valtellina è lutto per un giovane ragazzo stimato, oltre che per le sue doti da giocatore, anche per quelle umane. Matteo lo scorso agosto era stato colpito da leucemia, ma era riuscito a combattere dopo le cure presso l’ospedale San Matteo di Pavia dove era stato sottoposto a un trapianto di midollo. Poi la positività al Coronavirus e l’ultimo tampone risultato negativo. Ma sono emerse complicanze e Matteo non ce l’ha fatta. Nella sua brillante carriera aveva conquistato due anelli Wsop Circuit e un titolo Ipt ed Ept ed una quarantina di cash per circa 300 mila dollari.