Truffa in Inghilterra, tra le vittime anche Antonio Conte [DETTAGLI]

Antonio Conte, allenatore dell'Inter, sarebbe rimasto vittima di una truffa in Inghilterra, che gli è costata 30,6 milioni di euro

Antonio Conte sarebbe rimasto vittima di un truffatore ai tempi del Chelsea. A rivelare la vicenda è il quotidiano ‘La Verità’. Un investimento importante, che gli è costato 30,6 milioni di euro, che ora il tecnico sta cercando di recuperare. I dettagli della storia arrivano da Londra attraverso due sentenze della corte commerciale inglese. La seconda, di alcuni giorni fa, è un’ingiunzione di pagamento a carico del 54enne Massimo Bochicchio, investitore italiano in Inghilterra, titolare di molteplici società di investimento. Bochicchio ha avuto un passato in Hsbc, alla divisione Global Banking & Markets. Secondo il giudice britannico Dave Foxton, Bochicchio avrebbe portato avanti una truffa, a danno di otto persone, tramite la sua società Kidman, promettendo investimenti ad alto rendimento. Gli otto investitori si aspettavano un pagamento di 33,1 milioni di euro entro il 30 giugno 2020, soldi mai avuti indietro. L’investitore sotto accusa si è visto adesso congelare un patrimonio da 61,4 milioni di dollari, tra proprietà di lusso a Miami, in Italia e Londra. Tra queste c’è la lussuosa casa in Holland Park, dove ha vissuto Conte ai tempi del Chelsea e dove è rimasto il fratello Gianluca.

Panchina Inter, nome a sorpresa per il dopo Conte: “Si sta valutando un’altra opzione oltre Allegri”

Inter, così è un peccato: Conte l’uomo giusto per crescere ancora, ma a queste condizioni non conviene a nessuno