Haaland svela i suoi segreti: “Bagni nel ghiaccio e occhiali speciali per dormire”

Erling Braut Haaland, attaccante norvegese del Borussia Dortmund, svela i segreti del suo successo: dai bagni nel ghiaccio agli occhiali speciali

Erling Braut Haaland si mette a nudo. L’attaccante norvegese del Borussia Dortmund confessa i segreti del suo successo a ‘Ruhr Nachrichten’. Piccole abitudini che gli hanno permesso di migliorarsi giorno dopo giorno: “Faccio parecchi bagni nel ghiaccio. È uno degli elementi chiave per una performance migliore. E la sera utilizzo occhiali speciali, mi aiutano a dormire meglio e più profondamente. Per me i dettagli sono tutto e ogni minima cosa aiuta a migliorare. Ognuno è differente e ha il suo modo di svilupparsi come persona e come calciatore. Il mio è prepararmi per le partite e rigenerarmi il più velocemente possibile. E riposare bene è fondamentale. Lavoro con un preparatore atletico dal Libano, via Facetime. Mi ha aiutato molto col mio corpo. E anche mio padre era un calciatore, quindi anche lui mi insegna parecchio. Ho persone positive attorno a me, ne sono felice e grato”.

Rilassarsi sì, ma l’obiettivo resta migliorare sempre: Devo ancora fare molto per diventare un calciatore migliore, è il mio obiettivo giorno dopo giorno. Devo diventare più cinico, ma anche migliorare l’affiatamento con i compagni di squadra, lo so. Rivedo spesso i miei gol e analizzo i dettagli che possono aiutarmi a segnarne altri. Ho rivisto i 44 della scorsa stagione spesso e penso che avrei potuto segnarne anche più di 50. Non voglio sembrare arrogante, ma è positivo che io lo dica perchè significa che c’è del potenziale. Non sono soddisfatto, cercherò di lavorare su alcune cose e di migliorare ancora”.

Eterno Miura, l’ex Genoa in campo a 53 anni e 210 giorni: polverizzato il record del campionato giapponese