Milan, Tonali si presenta: il modulo, Ibrahimovic, la condizione e la maglia numero 8

Il Milan ha piazzato il grande colpo Sandro Tonali. Il centrocampista si candida ad essere grande protagonista, la presentazione

Un colpo in grado di fare la differenza. Il Milan si è assicurato le prestazioni di Sandro Tonali, l’ex Brescia rappresenta il presente ed il futuro. Giorno di presentazione per il centrocampista. “La maglia del Milan è quella che volevo indossare da molto tempo. Con Cellino ho avuto un ottimo rapporto, mi ha sempre capito molto e mi ha detto di scegliere dove avrei voluto giocare. Ho chiesto io al presidente di accettare l’offerta del Milan e mi è venuto incontro”.

“L’effetto è stato bellissimo. Quando ho saputo di questo, ho chiuso le porte a tutti. C’era il Milan, dovevo andare al Milan. Il mio pensiero era voler venire qui, così è stato. La prima volta che ho conosciuto i direttori è stata una cosa fantastica, li avevo sempre visti in tv”.

SUL MODULO – “Non è molto importante, l’importante è saper stare in un centrocampo a 2 o a 3. Si entra sempre in campo per dare il meglio”. 

SU PIOLI – “Il mister mi ha trasmesso una carica in più, mi ha spiegato nei minimi dettagli quello che bisognerà affrontare, mi farò trovare pronto”. 

SULLA MAGLIA 8 “Gattuso era ed è il mio idolo, è una persona fantastica. La maglia era libera, quel numero ha anche vari significati nella mia vita, è il numero perfetto”.

SU IBRAHIMOVIC – “La penultima volta l’avevo visto dieci anni fa allo stadio (ride, ndr). Mi ha colpito moltissimo questa cosa, lui è un idolo: prende tutto il Milan e lo porta alla vittoria, bisogna prendere esempio”. 

SULLA CONDIZIONE – “Stiamo lavorando sia a livello fisico che mentale, ero fermo da molto. Raggiungere il 100% di me stesso dentro e fuori dal campo è complicato, ma sono quasi pronto. Sto lavorando, manca davvero poco”.