La Ligue 1 in crisi, club con l’acqua alla gola e nel panico: rischio collasso

Situazione sempre più delicata in Ligue 1. Il campionato francese rischia il collasso a causa della scelta di Media Pro, i dettagli

La decisione di sospendere lo scorso campionato dopo l’inizio della pandemia potrebbe costare cara alla Ligue 1. Come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ Media Pro, che si era aggiudicata i diritti televisivi, sta chiedendo di negoziare al ribasso la cifra di 780 milioni e minaccia di non pagare la seconda rata da 172 milioni di euro. I club sono nel panico, con l’acqua alla gola e con gli stadi vuoti. Il gruppo MediaPro, due anni fa,  bruciò la concorrenza di Canal+ e della qatariota BeInSports ma adesso chiede di riguardare il contratto a causa dei problemi nati dal Coronavirus. Si tratta di una vicenda molto seria per una delle principali aziende, il presidente Macron segue da vicino la vicende con l’intenzione di intervenire in caso di necessità.