Paura per Ferrero, minacce al presidente della Samp: “temo per i miei figli”

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è sempre più preoccupato dopo le continue minacce ricevute negli ultimi giorni

Momenti di grande tensione in casa Sampdoria. Il presidente blucerchiato Massimo Ferrero si è rivolto alla Questura di Roma per sporgere una denuncia contro ignoti dopo una serie di minacce ricevute: “Ti facciamo fuori, guardati le spalle”, “Ti ammazziamo”. Al suo indirizzo sono stati inviati anche dei proiettili. La situazione è degenerata dopo l’ultima stagione che non è stata entusiasmante, ma soprattutto dopo i tentativi falliti di cessione della società. “Ho paura per i miei figli, solo questo” ha commentato il numero uno del club. La contestazione ormai va avanti da tempo. “Ci convivo male, ma ci convivo e continuo sulla mia strada – le sue parole all’Adnkronos -. Certo, sarebbe meglio non riceverle queste minacce perché non sai mai chi hai davanti”.

“Chi mi minaccia è invisibile, non so chi siano i mandanti, ma vado avanti a barra dritta con il mio lavoro cercando di fare sempre meglio. Ho paura per i miei figli, solo questo, ma il lavoro mi aggrada e non mi fa pensare a persone che, se fanno quello che fanno, hanno qualche problema. Vengano a dirmelo vis a vis, io voglio bene a tutti”.