“Ho pensato di smettere perché avevo il Covid”, la confessione di Cavani

L'attaccante Cavani svela un clamoroso retroscena. Il Matador ha attraversato un momento difficile dopo la positività al Coronavirus

Edinson Cavani ha trovato una nuova squadra, si tratta del Manchester United. Il Matador ha firmato per un club glorioso e vuole trovare tranquillità dopo un periodo difficile dovuto al Coronavirus.

L’ex Napoli ha raccontato al programma ‘2 de Punta’ di aver contratto in estate il Coronavirus: “C’è stata la possibilità di dare l’addio e stare in campagna, dedicarmi alla mia vita di campagna. Abbiamo fatto un test che è risultato negativo e poi abbiamo rifatto il test perché la mia ragazza aveva mostrato dei sintomi al rientro dalle vacanze in Spagna. Il secondo test è risultato positivo per entrambi. Oltre all’amore per il calcio, c’era anche la salute della famiglia. E quando uno è vicino alla propria famiglia, alla propria terra…ho pensato di smettere di giocare. Aspettando che tutto questo passasse”.