Chi è Tommaso Milanese, il talento scoperto da Fabrizio Miccoli

Tommaso Milanese, tutto sul talento della Roma che sembra già pronto per il calcio che conta ad altissimi livelli, i dettagli

E’ considerato un predestinato. Un calciatore in grado di fare la differenza e con potenzialità davvero enormi. Stiamo parlando di Tommaso Milanese, prodotto del calcio italiano che, ad appena 18 anni, ha fatto il suo esordio in Europa. Non dimenticherà mai la partita della Roma contro il Cluj, entrato al minuto numero 73 è stato in grado di fornire in assist perfetto per il gol di Pedro del definitivo 5-0. E’ nato a Galatina in provincia di Lecce il 31 luglio 2002 e ha subito entusiasmato il tecnico giallorosso Fonseca: “Il risultato ci ha permesso di dare questa opportunità, la Primavera di De Rossi sta facendo un lavoro importantissimo. Milanese ha meritato l’esordio”.

Chi è Tommaso Milanese

E’ cresciuto nell’Academy di Fabrizio Miccoli e finisce subito nel mirino della Roma, lo preleva nel 2006 e due anni anni gli fa firmare il primo contratto da professionista. Si mette in mostra per le sue grandi qualità. Era finito anche nel mirino del Napoli, ma la Roma ha dimostrato da subito un interesse che ha fatto la differenza. Ha preso una scelta coraggiosa, quella di lasciare la Puglia a 14 anni per rincorrere il sogno della vita. Con l’Under 17 giallorossa si dimostra pericolosissimo anche in fase realizzativa, poi scala anche l’Under 18 e la Primavera. Le prestazioni non passano inosservate al tecnico Fonseca che prima lo convoca contro il CSKA Sofia per poi farlo esordire. Si tratta di un centrocampista di piede destro che può giocare in tutte le posizioni centrali della mediana. Ha dimostrato un ottimo inserimento e corsa, come confermato anche nella partita di Europa League contro il Cluj. Adesso è pronto a spiccare il volo, in una piazza tanto ambiziosa ma che regala tante soddisfazioni, come Roma.