Lilian Thuram annienta Marcus: “mi sono chiesto se fosse mio figlio”

Lilian Thuram ha lanciato bordate nei confronti del figlio Marcus. Nel mirino il gesto dello sputo ad un avversario

Marcus Thuram, attaccante del Borussia Moenchengladbach è finito nella bufera per un brutto episodio che si è verificato in Bundesliga. Il calciatore è stato squalificato per ben 6 giornate dalla Federazione tedesca per uno sputo a Posch dell’Hoffenheim.

Lilian Thuram affossa Marcus

Lilian Thuram è stato durissimo con il figlio Marcus come riferito in un’intervista ai microfoni di RCI Radio Guadaloupe: “è del tutto comprensibile quello che sta succedendo sui media, io stesso stavo guardando la partita, sono rimasto estremamente scioccato, mi sono persino chiesto se fosse davvero mio figlio. Mi ha detto ‘papà, non volevo che la gente pensasse che sarei capace di sputare a qualcuno di proposito, non ha alcun senso'”. 

Il calciatore si è subito reso conto dell’errore: “quando ha preso il cartellino rosso la prima persona che ha chiamato quando era negli spogliatoi è stato il suo fratellino, per dirgli ‘Kephren, non l’ho fatto apposta’. Penso che si sia già scusato con suo fratello minore, perché conosce suo padre”.