Juventus-Porto, Nedved perde la testa: spacca un cartellone con un calcio [VIDEO]

Pavel Nedved non ha gradito l'eliminazione della Juventus in Champions League contro il Porto, reazione furiosa al fischio finale

Bruttissima eliminazione in Champions League della Juventus che potrebbe portare pesanti conseguenze per il futuro, ma anche tensione come dimostra la reazione di Pavel Nedved. I bianconeri non sono riusciti a ribaltare la sconfitta dell’andata contro il Porto (2-1) e nonostante il successo al ritorno (3-2 dopo i tempi supplementari) hanno dovuto salutare la competizione. Si tratta di un vero e proprio fallimento per una squadra che era partita con ambizioni importanti. Anche in campionato la situazione non è delle migliori, anzi il distacco dall’Inter è pesantissimo e non sembrano esserci i margini per pensare ad una rimonta, rimane la Coppa Italia ma anche in questo caso il successo contro l’Atalanta non è per nulla scontato.

La reazione di Nedved al fischio finale

NedvedIl rendimento della Juventus può essere considerato sempre più deludente e i tifosi si sono infuriati per le prestazioni della squadra, sul banco degli imputati sono finiti principalmente l’allenatore Andrea Pirlo e l’attaccante Cristiano Ronaldo. Il tecnico non ha grosse responsabilità, è stato lanciato in un ruolo più grande di lui, almeno in questo momento. Il portoghese non è riuscito a fare la differenza nelle due partite contro il Porto ed in più è stato responsabile dell’errore in barriera sul gol su punizione che ha deciso la qualificazione. Al fischio finale si è registrata anche la furia di Pavel Nedved, il dirigente della Juventus ha sfogato tutta la rabbia contro un cartellone. L’episodio ha creato tantissime reazioni, l’ex calciatore non è nuovo a queste sfuriate. In basso il VIDEO.

Juventus-Porto 3-2, le pagelle di CalcioWeb: fallimento bianconero, è fuori dalla Champions