Juventus, i dubbi sull’infortunio di Cristiano Ronaldo: “è la punizione per il lancio della maglia”

L'infortunio di Cristiano Ronaldo ha scatenato i sospetti del web. Il portoghese non è stato convocato per la partita contro l'Atalanta

L’infortunio di Cristiano Ronaldo non ha convinto alcuni utenti sui social, in particolar modo su Twitter. Ufficialmente il portoghese si è fermato per un problema al flessore, CR7 non è stato nemmeno convocato per la trasferta di campionato contro l’Atalanta. L’ex Real Madrid si sta confermando come uno dei migliori calciatori del campionato di Serie A, in Champions League non stato in grado di trascinare i bianconeri alla vittoria finale. L’obiettivo è dunque fallito e sono in corso valutazioni da parte del club bianconero in vista della prossima stagione, non è da escludere la cessione prima della scadenza del contratto prevista nel 2022.

I sospetti sull’infortunio di Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo
Foto di Alessandro Di Marco / Ansa

Cristiano Ronaldo non è stato convocato ufficialmente per un infortunio, ma sul web si sono scatenati i primi sospetti. “Lo scrivo adesso che siete in giro a fare assembramenti: Spiace, ma io non ci credo all’infortunio di Ronaldo”, scrive un utente su Twitter. “Sull’infortunio di Ronaldo ci credo poco. Paga – secondo me – il lancio della maglietta con una bella giornata di stop”, scrive un altro tifoso. “Ronaldo non giocherà perché ha gettato la maglia a terra la scorsa partita”, si continua a ribadire. Il riferimento è all’episodio della partita del campionato di Serie tra Juventus e Genoa. Nonostante la vittoria contro i rossoblu, Cristiano Ronaldo ha manifestato il disappunto al fischio finale, lanciando la maglia in terra. La Juventus non avrebbe gradito il gesto e l’esclusione sarebbe stata decisa proprio come una punizione. Una teoria che per il momento non ha trovato conferme ma che sul web è stata sottolineata con insistenza.

Juventus, offerte del Manchester United per Cristiano Ronaldo: la risposta di CR7 è netta