Sampdoria, la questione Ranieri è calda: le voci di dimissioni, la smentita ed i nomi del sostituto

L'allenatore Ranieri potrebbe lasciare la Sampdoria al termine della stagione. Sono in corso valutazioni da entrambe le parti

La stagione della Sampdoria può essere considerata nel complesso positiva, ma a tenere banco è il futuro e la posizione dell’allenatore Ranieri. Il club blucerchiato occupa il decimo posto del campionato di Serie A e la quota salvezza è stata quasi raggiunta: in 29 partite la squadra ha collezionato 36 punti frutto di 10 vittorie, 6 pareggi e 13 sconfitte, i risultati sono stati in linea con l’obiettivo di inizio stagione. L’allenatore Ranieri ha dimostrato ancora una volta di essere un grandissimo tecnico e l’obiettivo è quello di togliersi altre soddisfazioni fino al termine della stagione e raggiungere il miglior risultato possibile.

Sampdoria, la posizione di Ranieri

Ferrero
Foto di Simone Arveda / Ansa

La dirigenza ha intenzione di alzare l’asticella e sta valutando le mosse per la prossima stagione. La prima riguarda proprio la decisione sull’allenatore, i rapporti con Ranieri non sembrano positivi. Secondo alcune voci che sono circolate nelle ultime settimane, l’ex Leicester avrebbe addirittura pensato alle dimissioni a causa dei problemi sul rinnovo del contratto che riguardano situazioni dal punto di vista tecnico e economico. Il presidente Ferrero ha deciso di smentire a Radio Kiss Kiss: “E’ il mio allenatore e non si tocca. Non ho fatto alcun casting sugli allenatori, io e Ranieri andiamo d’amore e d’accordo. A fine anno ci vedremo, io voglio fare una grande squadra”. Ma la situazione è ancora molto incerta, tanto che sono iniziate a circolare le prime voci sul successore. La Sampdoria starebbe valutando i profili di Stankovic, D’Aversa e Semplici. Le altre soluzioni portano a Paolo Zanetti del Venezia e Alessio Dionisi dell’Empoli.