La svolta sulla morte di Davide Astori: un anno di carcere per il professor Giorgio Galanti

Arrivano le sentenze sulla morte di Davide Astori, il professore Giorgio Galanti è stato condannato a un anno di carcere

E’ arrivata la condanna nei confronti del professor Giorgio Galanti per la morte di Davide Astori, avvenuta il 4 marzo del 2018 in un albergo prima della partita della Fiorentina contro l’Udinese: un anno di reclusione per omicidio colposo. L’ex consulente sportivo dei viola ed ex direttore del Centro di medicina dello sport dell’azienda universitaria di Careggi dovrà scontare un anno di carcere per il decesso di Astori. La richiesta era di 18 mesi. Presente in aula la compagna di Davide Astori Francesca Fioretti, mentre era assente l’imputato.

Galanti, unico imputato, era accusato di omicidio colposo per due certificati di idoneità rilasciati al calciatore quando era direttore sanitario di Medicina dello sport dell’Azienda ospedaliero universitaria di Careggi.

Preannuncia il ricorso l’avvocato Sigfrido Fenyes: “debbo dire che dalle risultanze processuali, compresa la super perizia voluta dal gup, l’esito a nostro avviso doveva essere diverso. Quindi attendiamo con ansia di leggere le motivazioni della sentenza per capire il percorso del giudice e poi per impugnarla”.