Benevento, il giovane Carfora scoppia a piangere dopo la sconfitta

Lorenzo Carfora scoppia a piangere per la contestazione dei tifosi del Benevento dopo il brutto ko contro la Spal

CalcioWeb

E’ un momento nerissimo in casa Benevento, la squadra è reduce dalla bruttissima sconfitta casalinga contro la Spal. La situazione di classifica è delicata e il rischio retrocessione sempre più concreto.

Lo scontro salvezza si è concluso sul risultato di 1-3. Vantaggio ospite con Prati, sempre nel primo tempo il pareggio di Foulon. Nella ripresa la Spal scappa con Celia e Moncini. Il Benevento occupa l’ultimo posto in classifica con appena 29 punti in 32 partite. La distanza dalla zona playout è di 5 punti, 7 dalla salvezza diretta. Al termine della partita si sono registrate le dimissioni di Stellone, il sostituto sarà Agostinelli.

Le lacrime di Carfora

Al termine della partita si è verificato un episodio che non è passato inosservato. I tifosi, delusi dal rendimento dalla squadra, chiamano i calciatori sotto la curva e volano parole grosse. I giocatori ascoltano senza fiatare, il più giovane non regge la tensione e scoppia a piangere. Si tratta di Lorenzo Carfora, centrocampista classe 2006 e in grado di giocare anche nel ruolo di ala sinistra. E’ cresciuto nelle giovanili del Benevento, poi l’esordio in prima squadra. Oggi una grande delusione, ma la carriera è ancora all’inizio ed in grado di regalare tante soddisfazioni.

Condividi