Avventato e impaurito, l’ossimoro Donnarumma: 2 errori fatali, in Champions gli tremano le mani

Due errori in PSG-Barcellona: Donnarumma protagonista in negativo nella sfida di andata dei quarti di finale di Champions League

CalcioWeb

Avventato in un’occasione, impaurito nell’altra. Può sembrare un ossimoro, ma Donnarumma è stato sia l’uno che l’altro nello spazio di 90 minuti. Il portiere ex Milan è stato protagonista di una serata negativa, ancora una volta in Champions League. I tifosi parigini avranno rivissuto, sicuramente, quanto accaduto contro il Newcastle, una serata atroce con un netto 4-1, nella quale Donnarumma fu protagonista in negativo.

PSG-Barcellona, due errori gravi di Donnarumma

Questa sera il copione si è ripetuto. Già protagonista di un’uscita avventurosa fuori area poco prima, nella quale era stato graziato da un rimpallo, Donnarumma si è ripetuto con un’uscita avventata sulla rete del vantaggio dei blaugrana. Trivela di Yamal, velenosa e tagliente dalla destra, due difensori parigini ben posizionati ma l’uscita di Donnarumma, che sfiora appena la sfera in tuffo, crea il caos: palla a Raphinha che, tutto solo, controlla e segna a porta vuota.

Sul 2-2, errore di natura opposta: questa volta Donnarumma non esce su corner, palla dentro l’area piccola nella quale Christiansen di testa corregge in rete la traiettoria della palla che finisce alle spalle del portiere azzurro per il 2-3 che fa sognare in grande il Barcellona.

La stagione di Donnarumma fra luci e ombre

L’intera stagione di Donnarumma è passata fra luci e ombre. Il portiere della Nazionale Italiana ha giocato 35 partite fra tutte le competizioni e ha incassato 32 reti, quasi una a partita. E va sottolineato che il PSG in Ligue 1 è, per ampio di stacco, la squadra più forte e più ricca del torneo. Dei gol subiti, 12 sono arrivati in Champions League: 4 con il Newcastle, 2 con il Milan, 1 dal Borussia Dortmund e dalla Real Sociedad, 3 dal Barcellona. Porta inviolata solo in 3 occasioni su 9: contro Milan, Real Sociedad e Dortmund. La situazione non migliora in campionato: 18 i gol subiti in 23 partite, ai quali si aggiunge anche un cartellino rosso rimediato contro il Le Havre che gli è costato 2 giornate di squalifica.

Condividi