Calcioscommesse: Conte rischia 3 anni

Questa mattina è stata perquisita dalle forze dell’ordine la casa dell’allenatore della Juventus, Antonio Conte, su richiesta del Procuratore di Cremona Salvini. Durante la perquisizione gli agenti hanno sequestrato al leccese alcune chiavette USB, il Pc e il telefonino. Antonio Conte, come aveva già anticipato Strettoweb nell’articolo del 18 Maggio 2012 “Calcioscommesse: Conte nei guai?“,  rischia una squalifica che va da 8 a 13 mesi, fino a 3 anni di inibizione. “La reazione di Conte è quella di una persona completamente estranea e fortemente determinata a dimostrare la sua totale estraneità ai fatti contestati“. Questo è il commento di Antonio De Rencis, avvocato dell’ ex centrocampista della nazionale.