Brasile, nuovi guai per Adriano

La ragazza che la vigilia di Natale dello scorso anno rimase ferita ad una mano da un colpo di pistola partito accidentalmente nell’auto dell’ex centravanti ha denunciato Adriano e la sua guardia del corpo, l’ex poliziotto Julio Cesar de Oliveira, proprietario dell’arma, per lesioni colpose. Se riconosciuti colpevoli, i due rischiano fino ad un anno di reclusione. L’incidente avvenne il 24 dicembre 2011. Adriano e la sua guardia del corpo si trovavano a bordo della Bmw del calciatore in compagnia di quattro ragazze, una delle quali rimase ferita ad una mano da uno colpo partito accidentalmente dalla pistola di Oliveira. Adriana Cyrilo Pinto, la ragazza ferita, dichiaro’ alla polizia che l’Imperatore era seduto al suo fianco con la pistola in pugno quando parti’ il colpo. Poi cambio versione, affermando di essersi sparata accidentalmente da sola. Infine, rilascio’ una nuova deposizione in cui nego’ di essersi sparata da sola affermando che a maneggiare la pistola in macchina era Adriano. L’ex centravanti di Parma, Inter e Roma ha abbandonato temporaneamente il calcio dopo essere stato scaricato dalla sua ultima squadra, il Flamengo di Rio de Janeiro, per scarso impegno e i soliti problemi di sovrappeso e abuso di alcol.