Calcioscommesse: Gillet accusa Conte?

A poche ore dal calcio d’inizio del match che metterà di fronte Milan e Juventus, ed a circa due settimane dal rientro in panchina di Antonio Conte, spuntano nuove indiscrezioni dal fronte calcioscommesse, riguardanti proprio sull’attuale allenatore bianconero. Secondo quanto riportato oggi da Repubblica, sul tecnico pugliese penderebbe il rischio di un’altra omessa denuncia in riferimento al match disputato nel maggio del 2009 da Bari e Salernitana, e venduto dai pugliesi per una cifra che si aggira tra i 150.000 ed i 300.000 euro.

Una situazione delle quale, a detta di Stellini, all’epoca dei fatti collaboratore di Conte e tra i principali artefici del fattaccio, l’attuale allenatore Campione d’Italia non sarebbe stato a conoscenza. Ad andare però contro quanto sostenuto da Stellini sarebbe stato Gillet, attuale portiere del Torino, e Capitano a quel tempo del club biancorosso.

Nello specifico Gillet afferma che Conte probabilmente sospettava qualcosa, dato che chiese, prima dell’incontro, a Kutuzov di impegnarsi al massimo, dopo aver subito il rifiuto di scendere in campo da parte di Colombo, attaccante, adirato proprio  per l’esito già stabilito di quel match. La palla passa adesso a Stefano Palazzi, che con Conte ha già dimostrato di non avere particolare feeling. E’ giusto ribadire comunque che siamo alle indiscrezioni, alle voci di corridoio, e che nella testimonianza di Gillet non v’è certezza alcuna.