Conte: “Guai a mollare il campionato, il Milan è da scudetto”

Antonio Conte torna a parlare con la stampa a distanza di quasi tre mesi dall’ultima volta. Lo fa in occasione dell’inaugurazione del Corso Gaetano Scirea, dov’era presente insieme ad altri illustri personalità del mondo Juventus, quale Andrea Agnelli e Gigi Buffon.

L’allenatore bianconero commenta la strepitosa vittoria ottenuta ieri da suoi ragazzi contro il Chelsea: “E’ stata fatto un grosso passo in avanti in Europa, dove qualcuno aveva dei dubbi sulla nostra tenuta. La vittoria deve essere però uno stimolo in più, per i ragazzi, per fare bene. Sono state date risposte importanti, ma mi auguro che il meglio debba ancora venire. Del resto, la qualificazione non è ancora stata raggiunta“.

Ecco quindi un paragone particolare: “Qualcuno dice che non giochiamo un calcio italiano, quanto piuttosto un calcio europeo. La conferma si è vista ieri sul campo da gioco. Avere denaro da investire è importante, ma squadre come possiamo essere noi ed il Borussia Dortmund devono combattere le grandi potenze economiche come Chelsea e Real Madrid con le idee, usando il cervello e con la forza delle gambe“.

Un monito infine: “Non vogliamo mollare il campionato, vogliamo anzi essere protagonisti lì, come in Champions League. Domenica ci aspetta il Milan, squadra di valore che al momento non corre per lo Scudetto, ma che potrebbe farlo benissimo“.