Flamengo, verso la rescissione con Adriano

Il Flamengo, club brasiliano di prima divisione, ha annunciato la rescissione del contratto con Adriano, che dal suo arrivo, nell’agosto scorso, non ha mai giocato. ”Adriano non fa piu’ parte degli effettivi del Flamengo, secondo le sue stesse parole”, ha dichiarato il presidente della societa’ di Rio de Janeiro, Zinho, aggiungendo che il contratto con l’attaccante ”sarà rescisso”. Il contratto dell”Imperatore’, ex di Inter e Roma, sarebbe scaduto il 22 dicembre prossimo e prevedeva, alla terza mancanza, la possibilita’ di risoluzione. Adriano, che non si e’ presentato venerdi’ per un chiarimento con il presidente, dopo la firma, il 22 agosto scorso, ha ricevuto sei avvertimenti. Lunedi’ l’ex nazionale, in via di ristabilimento dopo un intervento al tendine d’Achille, aveva annunciato che non avrebbe ripreso ad allenarsi prima del 2013. Giovedi’ scorso non si era presentato all’allenamento ma alcuni media locali lo avevano segnalato a diverse feste. Nella sua carriera Adriano Leite Ribeiro, 30 anni, ha indossato anche le maglie di Fiorentina, Parma e, in Brasile, di San Paolo e Corinthians, club che gli ha rescisso il contratto nel marzo scorso. Arrivato a pesare 106 chilogrammi (per 1,89 metri), l”Imperatore’ si e’ contraddistinto, negli ultimi tempi, piu’ per la frequentazione di discoteche, eccessi alcolici, vita sregolata e atti di indisciplina che per le prestazioni sul campo. Ieri e’ stato criticato dall’ex nazionale Zico, idolo dei tifosi del Flamengo: “Sta sprecando il suo talento e mi sembra che non sia pi—ùinteressato a condurre una vita da atleta professionista”, ha detto l’attuale ct del Qatar.