La famiglia Facchetti: “Moggi assolto? E’ stata manomessa la memoria”

CalcioWeb

La famiglia Facchetti ha voluto diffondere un comunicato in seguito all’assoluzione dell’ex d.g della Juventus, Luciano Moggi, dall’accusa di diffamazione in tv dell’ex leggenda dell’Inter

Mercoledì è arrivata la sentenza del tribunale di Milano sull’assoluzione di Luciano Moggi dall’accusa di avere diffamato in una trasmissione televisiva l’ex presidente dell’Inter Giancinto Facchetti (scomparso nel 2006). Ieri la famiglia dell’ex numero uno nerazzurro ha voluto diffondere un comunicato pacato in cui si spiega che la recente sentenza non abbia stretta attinenza con il processo legato a Calciopoli.

“La famiglia di Giacinto Facchetti – si legge appunto in una nota diffusa ieri – prende atto della sentenza che assolve in primo grado Luciano Moggi per diffamazione nei confronti del proprio congiunto”. Inaccettabile, secondo i familiari di Facchetti, “è però il tentativo da parte di certi organi di informazione di far passare questa causa per diffamazione come una riedizione in toni minori del processo di Calciopoli: una tale operazione è puro sciacallaggio, manomissione della memoria!”.

Riguardo al processo infine: “Il processo di Napoli che ha avuto i suoi protagonisti condannati in via definitiva – si legge ancora nella nota – non ha mai riguardato nella maniera più assoluta la persona di Giacinto Facchetti. Giusto per non dimenticare, per amore di verità e giustizia: il resto è un’altra storia, con buona pace dei revisionisti prezzolati e da bar”

Condividi