Milan, Berlusconi svela il futuro di Mihajlovic e Donnarumma

CalcioWeb

Il patron del Milan parla dei progetti a breve e lungo termine.Grandi cambiamenti e realtà da consolidare

Esce allo scoperto Silvio Berlusconi. Il presidente del Milan parla dei progetti a breve e lungo termine del suo club, dal calciomercato al settore giovanile, facendo il punto su alcune situazioni che tengono banco sui media già da qualche tempo, a cominciare dalla questione legata alla panchina.

Non credo che Conte o Di Francesco siano i nomi giusti per il futuro del Milan. Su Mihajlovic vediamo come finisce la stagione. Conte è un ottimo allenatore, ma in questo momento non posso dire una parola definitiva perché siamo nel mezzo di una situazione decisionale”, spiega Berlusconi a ‘Radio Radio’. “Siamo nella corrente per il cambiamento del Milan, come un fiume che va nel mare”.

Donnarumma? Non si vende, sarà il portiere del Milan per i prossimi 15 anni. Sto lavorando con molta passione per riportare il club ai successi del passato. Abbiamo due soluzioni: costruire un gruppo internazionale sfidando i ricchissimi club esteri con proprietari petrolieri, oppure puntare su una squadra tutta italiana, con molti atleti che vengano fuori dal nostro vivaio. Questa seconda strada mi piace molto, speriamo di fare la scelta giusta”, ha concluso.

Condividi