Var a favore della Juventus? Mertens e Fazio come Bernardeschi, chiedere a Crotone e Cagliari: ma solo i bianconeri fanno clamore!

La 20^ giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta, si è conclusa con la sfida tra Cagliari e Juventus. La gara della Sardegna Arena, vinta dai bianconeri per 1-0 con una rete di Bernardeschi, ha causato un mare di polemiche. Il club rossoblù al termine del match ha alzato la voce per l’arbitraggio di Calvarese che effettivamente è stato pessimo. Il goal della Juventus è viziato da una gomitata di Benatia su Pavoletti ad inizio azione, ma l’errore più evidente commesso dall’arbitro è stata la mancata assegnazione di un calcio di rigore in favore dei sardi per un vistoso fallo di mano di Bernardeschi, che colpisce il pallone con il braccio largo in area. Il check con il Var non ha fatto cambiare idea a Calvarese, che avrebbe dovuto quantomeno ad andare a rivedere le immagini.

Il Cagliari è stato senza dubbio penalizzato ma parlare di complotto ai danni del Napoli, di malafede e di aiutini alla Juventus è assolutamente fuori luogo. Il popolo di anti-juventini in Italia, però, dopo Calciopoli non aspetta altro che episodi come quello di ieri sera per insinuare nuovi dubbi sulla buonafede degli arbitri. Perchè la Juve fa clamore. Quello di Bernardeschi è sicuramente un fallo di mano volontario, ma come lo erano quello di Mertens in Crotone-Napoli e quello di Fazio in Roma-Cagliari. L’attaccante belga sul punteggio di 1-0 per il Napoli tocca con il braccio e non fa passare il pallone. Il Crotone avrebbe quindi potuto pareggiare. In Roma-Cagliari, invece, Fazio realizza la rete della vittoria: Cragno respinge il pallone sul difensore argentino che si aiuta con il braccio per controllare la sfera e depositare in rete. Punti tolti a Crotone e Cagliari, che giustamente anche in quella circostanza hanno alzato la voce. Peccato che solo quando accade qualcosa in favore della Juventus vengano fuori le solite storie di malafede, aiutini e complotti.