Ripescaggi Serie B, clamoroso rischio retrocessione per irregolarità: piazze storiche pronte ad entrare in corsa per il salto di categoria [NOMI e DETTAGLI]

RIPESCAGGI SERIE B Nuovo clamoroso scandalo che riguarda il campionato di Serie B e che potrebbe portare inaspettati ribaltoni di classifica, la prossima estate sarà nuovamente caldissima per quanto riguarda i ripescaggi in Serie B. Tra scandali, ricorsi e sentenze gli ultimi mesi sono stati di vero e proprio caos per quanto riguarda il campionato cadetto e che di conseguenza ha colpito anche la Serie C, tante piazze storiche adesso guardano con grande interesse allo scandalo che è scoppiato nelle ultime ore. Il Palermo rischia il baratro. Nella giornata di ieri il club rosanero è stato deferito, tre bilanci della gestione Zamparini sarebbero stati gonfiati e altrettante iscrizioni ottenute indebitamente: si tratta di accuse pesantissime ed il rischio concreto del Palermo è quello della retrocessione in Serie C. Si preannunciano tempi comunque lunghi con sentenze che potrebbero arrivare alla fine del campionato ma ovviamente l’intenzione è quella di chiudere la vicenda prima dei playoff, l’inizio del processo è previsto per metà maggio.

Ripescaggi Serie B, la situazione attuale nel campionato cadetto

Jennifer Lorenzini/LaPresse

La situazione in Serie B per quanto riguarda la promozione nel campionato di Serie A sembra ormai delineata con Brescia e Lecce ormai lanciatissime verso il salto di categoria, proprio il Palermo ha fallito diverse partite alla portata. Per quanto riguarda la corsa playoff Palermo, Benevento, Pescara e Verona sembrano le squadra più attrezzate per entrare nella griglia, per gli altri posti si preannuncia una vera e proprio bagarre con Spezia, Cittadella, Perugia e Cremonese come indiziate a conquistare gli ultimi due posti della graduatoria. Ma come abbiamo appena visto si prevedono clamorosi ribaltoni, tutte le varie ipotesi nel dettaglio riportate da CalcioWeb.

Ripescaggi Serie B, cosa rischia il Palermo

Cessione Palermo
Foto LaPresse/Davide Anastasi

Il Palermo ovviamente potrebbe anche uscirne pulito ma considerando le accuse delle ultime ore il rischio di pesanti provvedimenti è altissimo. La prima situazione riguarda una pesante penalizzazione da scontare nel campionato in corso. Al momento i rosanero possono contare su ben 12 punti di vantaggio sul nono posto ma rischia di vedersi assottigliare il distacco considerando il momento difficile che sta attraversando il Palermo, dentro e fuori dal campo. Una penalizzazione sotto i 10 punti potrebbe quindi anche permettere al Palermo di disputare i playoff, ovviamente con una posizione peggiore in classifica ed una corsa verso la promozione che sarebbe ben più complicata. Ma la Procura ha intenzione di chiedere addirittura la Serie C ed in questo caso si aprirebbero scenari clamorosi.

Ripescaggi Serie B, piazze storiche pronte ad entrare in corsa

Risultati Serie C
Francesco Saya/LaPresse

Cosa può succedere in caso di retrocessione del Palermo? Non sono ovviamente ancora chiari i possibili criteri per un eventuale ripescaggio ma non dovrebbe essere presa in considerazione la classifica finale del campionato. Per questo motivo possono entrare in gioco piazze storiche, ‘sane’ dal punto di vista economico, con un passato molto importante e che possono contare su un gran numero di tifosi. Il primo caso è ovviamente quello del Bari che ha ottenuto la promozione in Serie C dopo un solo anno di purgatorio in seguito al fallimento, ha tutte le carte in regola per chiedere il ripescaggio. Poi ci sono due piazze importantissime nel Girone C e che sono ancora in corsa per ottenere la promozione in Serie B, stiamo parlando di Catania e Reggina. Altre possibili squadre che potrebbero pensare ad un ripescaggio sono Entella e Siena.

CalcioWeb, le ultime notizie e gli aggiornamenti sul calcio italiano ed estero