Chelsea, Sarri sul possibile ritorno in Italia: “per ora no…”

Sono tante le squadre interessate a Maurizio Sarri, anche e soprattutto in Italia ma il futuro dovrebbe essere ancora al Chelsea come spiegato dallo stesso allenatore dopo la finale di Europa League conquistata. “Un ritorno in Italia? Per ora no”, le sue dichiarazioni rilasciate dopo il successo ai rigori sull’Eintracht e riportate dal sito di Sky Sport. “Era palese che se non avessimo segnato nel primo tempo le cose si sarebbero messe male. Loro sono una squadra dinamica e pericolosa. E’ stata una partita difficile, abbiamo finito la benzina nel secondo tempo e siamo stati in parte bravi a stare sul pezzo nei supplementari. La partita e’ stata bella e sofferta”.

Un bilancio sul primo anno in Inghilterra. “Non e’ semplice, ti scontri con diversita’ culturali, di mentalita’ e di alimentazione, e’ un mondo abbastanza diverso dal nostro. Per certi versi bisogna mollare anche qualcosa. Giocare cosi’ tanto? A me fa piacere, mi da’ grande adrenalina: i giocatori inglesi sono abituati a questo tipo di ritmi. E’ un calcio difficile, il livello qui e’ altissimo e non e’ piu’ cosi’ distante dal nostro. Si comincia a giocare un calcio tatticamente piu’ evoluto, con la differenza che sono rimasti i ritmi del vecchio calcio inglese. Dal punto di vista tattico mi dispiace non aver potuto lavorare meglio sulla linea difensiva, ma non ho avuto tempo. Certi errori col lavoro sono evitabili. Nel calcio inglese tanti giocatori sono fortissimi a livello individuale, ma sono portatori di palla e hanno bisogno di tempo per cambiare mentalita’. A Napoli si era invece creato un sistema. Diventa difficile snaturare alcuni giocatori e non sarebbe neppure producente”.

CalcioWeb, le ultime notizie e gli aggiornamenti sul calcio italiano ed estero