Polveriera Juventus, duro confronto Sarri-Paratici: volano parole grosse, è caos in casa bianconera

La Juventus continua a vincere ma la situazione fuori dal campo non è proprio tranquilla, duro confronto tra Sarri e Paratici

La Juventus ha iniziato bene la stagione, il club bianconero ha conquistato due vittorie consecutive frutto del blitz sul campo del Parma e dello spettacolare 4-3 nel match davanti al pubblico amico contro il Napoli, adesso la pausa per la Nazionale servirà a ricaricare le batterie, prima di un’altra trasferta non facile contro la Fiorentina. Nonostante le vittorie sul campo non mancano comunque i momenti di tensione, il primo è stato quello di Emre Can che non ha accettato l’esclusione dalla lista della Champions League, così come Mario Mandzukic. Nelle ultime ore grande tensione all’interno del club bianconero, come riporta l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’ è andato in scena un confronto duro tra Maurizio Sarri e Paratici, sono volate anche parole forti, il tecnico odia la finestra di calciomercato e non ha digerito il continuo tira e molla sugli esuberi che alla fine sono tutti rimasti alla Juventus. La scelta di lasciare fuori gente come Mandzukic e Emre Can non è stata sicuramente facile per Sarri, un allenatore abituato a giocare con 13-14 calciatori, figuriamoci come può essere gestire una rosa di 20 titolari. L’ex Napoli aveva dato anche l’ok alla cessione di Rugani e ha bloccato l’arrivo del difensore Boateng. I toni con Paratici sono stati duri, segno che la situazione nello spogliatoio della Juventus non è proprio tranquilla…

LEGGI ANCHE –> Calciomercato, le ultime: Mandzukic può ancora partire! Genoa, Samp, Toro e Fiorentina pensano agli svincolati