Spagna, è caos in Nazionale: via Moreno torna Luis Enrique, calciatori in rivolta

E' caos in Spagna. La Federcalcio iberica ha deciso di richiamare sulla panchina della Nazionale Luis Enrique, calciatori in rivolta

La ‘manita’ alla Romania e la certezza di essere testa di serie al prossimo Europeo, ma in casa Spagna è caos. La Rfef, Federcalcio spagnola, ha infatti deciso di sostituire l’attuale ct, Roberto Moreno, e di far tornare Luis Enrique, che si era dimesso per assistere la figlia malata, poi deceduta. Moreno, che era il vice dell’ex allenatore della Roma, ha condotto brillantemente la Roja alla qualificazione e si pensava venisse confermato per il torneo del prossimo anno. In verità, scrivono i media, il presidente federale Luis Rubiales ha sempre considerato la carica di Moreno ad interim e da settimane stava preparando il ritorno di Luis Enrique.

L’intenzione del numero uno della Federcalcio era che il piano non venisse scoperto prima del match con la Romania, come invece è accaduto. Moreno non ha apprezzato il modo con cui gli è stato comunicata la decisione, così come i giocatori, che parlano di trattamento vergognoso. Dopo la partita, a conferma del clima teso, ct e squadra non si sono presentati ai microfoni per le consuete interviste. Secondo ‘Marca’, il tecnico avrebbe salutato in lacrime i giocatori negli spogliatoi. Oggi la Federazione ha convocato una conferenza stampa per chiarire il tutto.