Juventus-Fiorentina, Bergomi è sicuro: “non è calcio di rigore”

Continuano le discussioni per il rigore concesso alla Juventus, il commento di Beppe Bergomi

La ventiduesima giornata del campionato di Serie A ha visto il successo della Juventus, continua la corsa per lo scudetto, Inter e Lazio infatti non mollano e si preannuncia grande spettacolo fino alla fine della stagione. La squadra di Maurizio Sarri ha vinto contro la Fiorentina riscattando il passo falso contro il Napoli, 3-0 il risultato finale grazie a Cristiano Ronaldo, sempre più trascinatore della squadra. Nel frattempo non si placano le polemiche per il calcio di rigore concesso ai bianconeri e trasformato proprio dal portoghese per il momentaneo 2-0, pesanti dichiarazioni della dirigenza viola con il presidente Commisso. Sull’episodio si è sbianciato anche Beppe Bergomi durante Sky Calcio Club: “Facendo una premessa, la Juve ha vinto con merito, facendo una bella prestazione rispetto alla partita contro il Napoli. Ha lasciato fuori Dybala per Douglas Costa che inizia a stare bene. Mi è piaciuta. Se dobbiamo andare sull’episodio, per me da difensore non è calcio di rigore. Rivedendo le immagini non sembra rigore”. 

LEGGI ANCHE –> “Chiudi la bocca e non parlare con me”, è tensione altissima dopo Juve-Fiorentina: Commisso contro la dirigenza bianconera