Ranieri: “Serie A falsata, chi ha avuto il Covid fa più fatica”

Il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri è preoccupato in vista della ripresa del campionato di Serie A, indietro i calciatori colpiti da Covid

Il campionato di Serie A è pronto a ripartire. L’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri, è sempre più perplesso. Ecco le dichiarazioni a ‘Il Corriere dello Sport’.

“Sarà un campionato falsato, anomalo, ma deve finire per cause di forza maggiore. Quindi concludiamolo e via, ci aspettano due mesi intensissimi. Peraltro la nostra è stata una delle squadre più colpite dal virus, o forse quella che ha denunciato tutti i casi: vedo questi ragazzi che fanno più fatica di altri a recuperare, prima non era così. Abbiamo fatto dei test, siamo riusciti a valutare chi è rimasto sui livelli di prima e chi ha perso qualcosa”.

“Si riparte e vediamo che succede, senza i tifosi sarà terribile. Il pubblico in una partita di calcio è tutto. Avere i tifosi accanto sarebbe importante per raggiungere la salvezza. Spero che presto possano tornare: giocare a porte chiuse è come uno spettacolo teatrale senza pubblico. Poi noi abbiamo il vantaggio di avere uno stadio come Marassi dove i tifosi sono a contatto con il campo e si fanno sentire”. 

Coronavirus, 6 positivi e quarantena: squadra in campo con i 2003 [NOME e DETTAGLI]