L’Inghilterra vince il Mondiale, il gol fantasma di Hurst entra nella storia

Si rinnova il classico appuntamento con la nostra rubrica "Accadde oggi". Torniamo indietro al 30 luglio 1966, data in cui l'Inghilterra vinse il Mondiale

Il 30 luglio 1966 l’Inghilterra diventa per la prima volta campione del mondo battendo la Germania Ovest. Mondiale di casa con la celebre frase ‘Football’s Coming Home’ ad accompagnare il trionfo. L’Inghilterra vince il proprio girone davanti a Uruguay, Messico e Francia, supera l’Argentina ai quarti di finale e il Portogallo in semifinale. La finalissima ha luogo a Wembley e finisce 4-2 dopo i tempi supplementari. Una partita rimasta nella storia per il gol fantasma di Geoffrey Hurst al 101′: il suo tiro termina sulla traversa prima di rimbalzare sulla linea e tornare in campo. Nel dubbio, l’arbitro svizzero Gottfried Drienst, dopo essersi consultato col guardalinee sovietico Tofik Bakhmarov, decide di convalidare il gol. Le immagini e la tecnologia dimostreranno anni dopo che quel pallone non varcò mai la linea. Hurst si ripeterà al 120′ per il suggello finale.