Cagliari, Giulini: “Nainggolan vuole restare”. Il belga: “E’ il mio ultimo giorno”

Nainggolan vuole restare a Cagliari, ma oggi deve rientrare a Milano per tornare nella squadra che detiene la sua proprietà

“C’è la volontà del giocatore, dell’allenatore e anche la mia. Dipende tutto dal nostro incontro con l’Inter, ci dovrà venire incontro. Vorremmo risolvere al più presto”, sono le parole all’Unione Sarda rilasciate dal presidente del Cagliari Tommaso Giulini in merito alla permanenza di Radja Nainggolan per un altro anno in rossoblu.

In attesa di novità, però, il calciatore deve tornare a Milano. Oggi è infatti l’ultimo giorno della stagione, quello in cui i giocatori in prestito rientrano alle squadre di proprietà. Ed è lo stesso belga a confessarlo in una diretta Instagram con l’ex compagno Lorenzo Ariaudo, ora a Frosinone: Ho finito il prestito, devo rientrare. E poi si vedrà – le parole riprese da FcInternews – Meno male che ho fatto già una settimana qui di allenamento. Oggi è il mio ultimo giorno da giocatore del Cagliari. Hanno fatto una c…a con questa storia dei quattordici mesi…  Messi? Non conosco le dinamiche perché non leggo un c…o, ma alla fine rimarrà a Barcellona. Lui mio compagno di squadra all’Inter? No, non voglio giocare con lui (ride, ndr). Troppo forte”.