“Guardiola è un egocentrico”, attacco senza freni al tecnico del City

Attacco senza freni nei confronti dell'allenatore del Manchester City Pep Guardiola, definito "un egocentrico": ecco il motivo

“Parlando di Guardiola ho sempre la sensazione che voglia cercare di fare qualcosa di speciale nelle partite importanti. Il Barcellona aveva un DNA, un sistema che lui ha semplicemente portato avanti. Pep ha avuto successo in quel contesto. Poi con il Bayern e con il City, ha provato e riprovato a fare dei cambiamenti e degli esperimenti, ma ha sbagliato e continuato a sbagliare. Guardiola ha sempre voluto dimostrare di poter fare sempre meglio. Mi piacerebbe dirgli: Pep sei un grande allenatore ma, per favore, attieniti al tuo sistema di gioco. Lo definirei un egocentrico. Capisco che sia una parola dura, ma dipende da ciò che ha fatto. Al Bayern, Lewandowski ha dovuto addirittura giocare come ala sinistra una volta. E non ha assolutamente funzionato”.

A parlare così, in un’intervista a SportBild, è Lothar Matthaus, che definisce egocentrico il tecnico del Manchester City Pep Guardiola per via delle sue idee spesso innovative. Per l’ex calciatore, però, tutto ciò nasce dalla voglia dello spagnolo di ergersi a protagonista.