Cavani nella bufera, il Matador accusato di razzismo: l’attaccante dello United rischia grosso

Una brutta vicenda riguardante l'attaccante Cavani, il calciatore del Manchester United è stato accusato di un commento di razzismo

Edinson Cavani si sta ambientando sempre di più con la maglia del Manchester United, le sue qualità non sono sicuramente in discussione, adesso rischia per un presunto post razzista. E’ considerato come uno dei migliori bomber in circolazione, l’ha dimostrato in Italia con la maglia del Napoli e confermato anche nell’esperienza con il Psg. Poi l’addio con il club francese non è stato dei migliori, il Matador ha fatto un pò di fatica a trovare una nuova squadra, non tanto per le sue qualità che sono enormi ma quanto per un ingaggio fuori portata per la maggior parte di club, poi i Red Devils hanno deciso di affondare il colpo.

Il post razzista di Cavani

Cavani
Cavani (Photo by Laszlo Balogh/Getty Images)

Il Matador è stato accusato dalla federcalcio inglese per condotta razzista in relazione ad un termine utilizzato sui profili Instagram. Il calciatore del Manchester United avrebbe scritto: “gracias negrito!”, in risposta ad una Storia su Instagram, poi il commento era stato cancellato. Sono stati effettuati gli accertamenti del caso e sono in corso nuove indagini sulla vicenda. Cavani dovrà difendersi dalle accuse entro i primi giorni del 2021. “Sono totalmente contrario al razzismo e ho cancellato il post non appena mi è stato spiegato che poteva essere interpretato in modo diverso. Mi scuso sinceramente per questo”, ha spiegato Cavani in una nota pubblicata.