Il festino in casa Juventus, il web si scatena: la chiamata ai Carabinieri di Conte, De Laurentiis e Cairo [FOTO]

Iniziano a circolare i primi meme sul festino organizzato dal centrocampista della Juventus McKennie. Tantissime le immagini sul web

/

Continua a far discutere in casa Juventus il festino organizzato da McKennie che potrebbe portare pesanti conseguenze. Il club bianconero deve fare i conti anche con problemi fuori dal campo, la stagione non può essere considerata di certo all’altezza: in campionato il distacco dall’Inter che guida la classifica è molto pesante, mentre in Champions League è stata eliminata da una squadra inferiore come il Porto. L’arrivo dello statunitense è stato sicuramente azzeccato, il centrocampista è stato sempre uno dei migliori quando chiamato in causa e la dirigenza ha deciso di confermarlo anche per la prossima stagione. McKennie è stato però autore di una ‘bravata’ che potrebbe portare conseguenze.

Il retroscena sul festino alla Juventus: “tutti senza mascherina e taxi con a bordo ragazze”

Le reazioni sul festino di McKennie

festa JuventusIl centrocampista McKennie ha organizzato un festino in casa, presenti anche altri due calciatori della Juventus: si tratta di Dybala e Arthur. Come confermato anche da un vicino di casa i calciatori non avrebbero rispettato le regole del distanziamento per il Coronavirus, non indossavano le mascherine e sarebbero rientrati in casa oltre l’orario previsto per il coprifuoco. Alla fine avrebbero partecipato anche della giovani ragazze. La Juventus non è rimasta sicuramente contenta ed avrebbe intenzione di sanzionare i calciatori con la multa. Nel frattempo il web si è scatenato con tantissimi meme pubblicati sul profilo Instagram. Secondo gli utenti la chiamata ai Carabinieri sarebbe partita da Antonio Conte, De Laurentiis e Cairo (ovviamente in senso ironico). In alto la FOTOGALLERY con tutte le immagini divertenti.