Serie A, Sky replica a Spadafora sulla questione diritti tv e partite in chiaro: “ecco come stanno le cose”

Diatriba tra Sky e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora sulla questione partite in chiaro e diritti tv: la replica del direttore Federico Ferri

Questione delicata quella del Coronavirus in Italia. Si è discusso molto della possibilità di far vedere in chiaro le partite della Serie A, ipotesi scartata per gli interessi economici in ballo a detta del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: “Ancora prima che la situazione diventasse così drammatica per il Paese, la Lega di Serie A e Sky si erano già rifiutate di concedere a migliaia di italiani, costretti loro malgrado a restare a casa, di poter vedere in chiaro le partite, nascondendosi dietro presunte difficoltà normative che con l’autentica disponibilità di tutti si sarebbero potute ampiamente superare. Si era arrivati vicini ad una soluzione equa per tutti gli attori e soprattutto di grande conforto per i tanti cittadini appassionati di calcio. E invece sono prevalsi gli interessi economici di realtà che pretendono di godere da sempre di un trattamento privilegiato e che vivono ormai fuori dalla realtà. (Sui club) Prenderò in considerazione nei prossimi giorni ogni iniziava utile anche legislativa per mettere ordine in un mondo che rischia di non rappresentare più valori etici e morali ai quali vorremmo che si ispirasse sempre”.

Non è tardata la replica di Sky, una delle parti in causa. Una risposta affidata alle parole del direttore Federico Ferri: “Ci spiace constatare che le dichiarazioni del signor Ministro dello Sport non corrispondono alla verità dei fatti. Infatti Sky da molti giorni aveva dato la piena disponibilità sia alla visione di Juventus-Inter sui propri canali in chiaro (TV8 e Cielo) che alle partite di cui Sky detiene i diritti a pagamento. TV8 e Cielo sono disponibili sulla piattaforma digitale terrestre per tutti i cittadini e a tutti gli appassionati e non solo ai propri abbonati. Le norme e leggi attuali non sono superabili e la Lega Calcio di Serie A lo ha più volte dichiarato e chiarito”.

Serie A, i vertici dello sport divisi sul Coronavirus: calciatori verso lo sciopero [DETTAGLI]

Coronavirus, squadra chiede alla Fifa di revocare le convocazioni in nazionale di due giocatori [DETTAGLI]

“Fermate il campionato”, lo sfogo di Balotelli sul Coronavirus è durissimo

Emergenza Coronavirus, indagine su 9 club di Serie A: ci sono anche Juve, Inter e Milan [NOME e DETTAGLI]

Coronavirus, allarme nel calcio italiano: positivo il presidente di una squadra [NOME e DETTAGLI]

Notizie del giorno – Emergenza Coronavirus, Juve in piedi grazie alla FIAT, colpo di scena Milan