Juventus, i retroscena di Moggi: “Del Piero era già del Parma, Buffon e Thuram presi in mezza giornata”

L'ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi ha svelato alcuni retroscena sui calciatori della Juventus: da Buffon a Del Piero

Luciano Moggi, ex dirigente della Juventus, ha raccontato alcuni retroscena sui campioni portati alla Juventus. Il sito ‘ilbianconero.com’ ha lanciato un sondaggio per comporre ‘La Juve del Millennio’ e molti calciatori entrati a far parte della formazione sono arrivati nell’era Moggi. Un 4-3-3 formato da: Buffon, Thuram, Barzagli-Chiellini, Zambrotta; Pirlo, Davids, Zidane; Nedved, Trezeguet e Del Piero. In panchina: Marcello Lippi. Un Nedved atipico, da esterno d’attacco ma soprattutto un Del Piero protagonista di un retroscena di mercato raccontato da Moggi: “Quando sono arrivato alla Juventus, Alex era già stato praticamente ceduto. Boniperti si era accordato con il Parma. Sono stato io a convincerlo a rimanere”. E visti i risultati ha fatto decisamente bene.

Su Buffon e Thuram: “Per portarli alla Juve ci impiegai mezza giornata”. Infine Zambrotta: “Era una mezza punta, l’abbiamo preso dal Bari spostandolo sulla fascia. E mi pare abbia fatto molto bene, anche lui è un campione del mondo. La valutazione non era quella di un grande giocatore perché ancora giovane, l’ho pagato circa 2/3 miliardi”.

Coronavirus, la fidanzata di Dybala: “Paulo ancora positivo? Adesso parlo io”

Il Corriere dello Sport: “la Juventus in stand-by per coprire Cristiano Ronaldo”